lunedì 15 gennaio 2018

Sono gli alberi che vagano (Marina Cvetaeva)

Sacabo, Woman with orchids 


Un mondiale nomadismo è cominciato nel buio:
sono gli alberi che vagano sulla terra notturna.
Sono i grappoli che fermentano in vino dorato,
sono le stelle che di casa in casa peregrinano,
sono i fiumi che il cammino cominciano a ritroso.

E io ho voglia di venire da te sul petto – a dormire.