lunedì 30 gennaio 2017

Whitman ha perso le foglie (Giuseppe Manitta)

illustrazione di Song Of My Self da Allen Crawford


Whitman ha perso le foglie,
ha bruciato cieli di carta
per le strade.
L’upupa è sotto gli archi
e il muschio chiede silenzio.
Distante, la bambina blu
seduta sotto la quercia.
«Non bere dal pozzo,
l’acqua è sporca di ricordi,
le folaghe sono morte,
non parlano più di ombre,
ma agitano le ali,
per salutare la neve».
È inverno.
La luna
cade dalle stille dell’alloro,
parla di sorrisi
e osserva.
La bambina blu è fuggita.
Non tornerà più.

(Poesia edita sulla rivista “Il Convivio”, 2016.
Dalla silloge inedita “Gli occhi non possono morire”)