lunedì 5 dicembre 2016

Frammenti di un profilo (Giovanna Iorio)

Sono stata nel bosco: installazione nel bosco di S. Elena Irpina (Avellino)
Tredici cravatte nel bosco (8/2016) di Giovanna Iorio


Mi dispiace uccellini
stasera avete incontrato
il poeta sbagliato.
Sono senza fiato
davanti a questo albero muto
da tempo nasconde
nel tronco non un nido
ma il vuoto

§§§§§§§§§§

E per la danza 
di una foglia che cade
fermare il mondo

§§§§§§§§§§

Porta mi con te
trova un sentiero
in mezzo al nero
una strada bianca
tra i sempreverdi
leviamo nuvole
di polvere al cielo.

§§§§§§§§§§

Ti sarebbe piaciuto questo giorno
nel tuo bosco c'è il sole
si riempe la corteccia d'occhi
e il muschio sale fino al cielo
deve esserci un posto
dove questo dolore diventa morbido
rifugio per le nostre parole.

§§§§§§§§§§

Il peso del mondo
lo regge un ramo
lo dice il vento
ce ne andremo piano
alcuni senza aver mai pianto
sul seno del tramonto.

§§§§§§§§§§

E nella nebbia 
di ramo in ramo
vola un pettirosso

§§§§§§§§§§

Arriva la pioggia
un albero in giardino si bagna.
Ha i limoni acerbi
il verde oggi non conosce
il giallo- è una speranza
un sogno.
Forse non esiste. L'età dell'oro.
E poi di nuovo il sole.


[ tutti i testi sono stati tratti da "Frammenti di un profilo", Giovanna Iorio, Pellicano, 2015 ]