lunedì 14 novembre 2016

Ogni donna conosce il proprio albero (Bejan Matur)


Forest di Thomas Dodd

Quando verrò a voi
aprirò le mie ali
incastonate di pietre nere
di quella terra desolata,
vorrei posarmi sui rami di un albero
e piangere per il dolore

ogni donna conosce il proprio albero

quella notte ho volato
sulla città che spaventa e anche il buio ho superato.
Un'anima senza ombra è abbandonata. Ho urlato.

Traduzione realizzata sulla versione inglese di Suat Karantay
Altre poesie