lunedì 16 maggio 2016

Onirico geologico (Francesco Benozzo)

Paola Rattazzi  - Paesaggio di Langa

Valli valli allungate valli sospese sul mare
pietre pietre sonore pietre forgiate dal mare
boschi rovine di boschi boschi sfrangiati nel mare
declinazione irregolare dei sedimenti

cose grandi e lontane: tutte hanno un nome
ma il vero onore l’ho appreso senza parlare
prima di nominarle – voce e respiro –
nella nuda grammatica dell’albero
nella logica anarchica delle frane
nella sintassi dei frammenti d’orogenesi

ecco è arrivato un vento pieno di polline
la partitura muta di ciò che accade
ombre fugaci corrono sui bordi dei crepacci
animali sconosciuti, malinconici

non cerco nulla dietro i fenomeni del mondo
camminando i paesaggi percorro teorie.