martedì 10 giugno 2014

Mangifera Indica


Foto di Annalisa Marino








Appese ai rami dell'albero sacro 

vi chiamerò Kamala e Indira* 

i piedi al vento, nudi e liberati 

le vesti dai colori accesi. 



Ondeggiate come steli al prato: 

fiori recisi in mezzo al campo; 

voci negate da una corda-cappio 

polvere siete, polvere ritornerete... 



Ma, per adesso, state spente e quiete 

così, cullate dall'albero di mango, 

foglie appassite senza avere sete 

figlie di un Dio dai piedi di fango. 



Ma perché adesso più non vi svegliate? 

(forse cullate da un muto lamento) 

Le dita lunghe, abbandonate al pianto 

di chi vi cerca e non vi può chiamare...

(Valentina Meloni)

poesia dedicata alle due cugine indiane violentate e uccise, poi impiccate all'albero del mango, nell'Uttar Pradesh (India nord-orientale) lo scorso 29 maggio 2014.

* nomi di fantasia

Pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633 e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore. Poesia protetta dai diritti d'autore.