lunedì 22 aprile 2013

Baciami (Premio Alda Merini)


 Sono molto orgogliosa di questa poesia che mi lega a filo stretto con Alda Merini e che mi ha fatto sentire un po' come sua sorella. Una sorella spirituale certo perchè un bacio è qualcosa di più di un gesto...In questo filmato c'è la mia poesia "Baciami" recitata e videorealizzata magistralmente per me dall'attore e poeta Mimmo Mangione che ringrazio infinatamente non solo per questa realizzazione inaspettata ma anche e soprattutto per l'incoraggiamento e per la spinta emozionale che mi ha dato nel volerla pubblicare e inviare al concorso. Questa poesia è stata infatti selezionata dall'Accademia dei Bronzi per il II Premio Alda Merini a cui ho partecipato con tre liriche. E' arrivata in finale ed è stata inserita nell'antologia "Mille voci per Alda", se si trova qui il merito è anche e soprattutto suo...

 


Baciami.
Il corpo arreso all'anima sfiora le labbra.
Eternami l'emozione di riconoscere
la luce antica che palpita dal petto,
sospesa al filo etereo della tua.
Baciami la bocca, i sogni e i tormenti
bacia le assenze da te
i rifugi interiori che vai cercando
il passato che stai scoprendo.
Bacia le maschere che cadono
la visione che prende forma
dall'aurea luminosa del tocco…
Anima mia, specchio dell'invisibile
muta e incorporea
ruba dalle labbra il verbo che affiora dall'estasi
spezza le catene e libera il guizzo della fiamma
negli occhi liquidi del tuo riflesso.
Baciami, baciami adesso
uccidi l'ago tremulo dell'ego
fondi di presente la distanza apparente delle bocche
il foto clip sospeso dell'istante.
Bacia lo spazio vorticoso di presenza -assenza
che muta il raggio luminoso in chiave
che squarcia il velo del confine etereo
che abbaglia come il sole.
Bacia la perla che non parla
rinchiusa nel corpo-conchiglia.
Baciami, il sorriso che affiora
la parola che vola, silente, oltre la mente.
Bacia il peso della piuma che non si posa
il tremolio della scoperta
l’attesa silenziosa.
Bacia la paura e la resa, la speranza
bacia la danza che s’invola
dalla serratura dello scontro
dallo sfavillio dell’incontro
dal sussulto di sospiri
di un muto presagio d’amore futuro…
Bacia questo sentimento puro
che alcuna lingua mai potrà violare.

(Valentina Meloni)


"Beati coloro che si baceranno / 
sempre al di là delle labbra / varcando dei gemiti /
 il confine del piacere / per cibarsi dei sogni".
(Alda Merini da "Clinica dell'abbandono") 

 Cos'era il bacio per Alda Merini? In questo video realizzato da Massimo Rotundo che sintetizza perfettamente il Premio Alda Merini e rende onore a tutti i partecipanti e agli organizzatori, oltre che ad Alda stessa ovviamente, c'è la sua bellissima poesia " Il bacio " che vi invito a leggere e ascoltare.

 

 E questa è la bellissima targa realizzata su disegno della mia amica artista Grazia Calabrò, con cui voglio nuovamente complimentarmi per la bravura di esecuzione ma anche per la sensibilità di interpretazione dell'animo poetico e gioioso di vita di Alda Merini... Sto aspettando di riceverla a casa, poichè non sono potuta essere presente alla premiazione. Metterò poi la foto della mia targa originale nel blog. Il concorso è stato vinto dalla giornalista Rosanna Marani con la splendida lirica dal titolo "Veglia",(ascoltatela dalla sua voce cliccando sul titolo)  poi ci sono stati altri premi tra cui quello per la mia amica poetessa e scrittrice Maria Pia Furina come avete visto nel video e ad altri bravissimi autori. Un concorso questo di elevata qualità artistica. Grazie a tutti i partecipanti.

E questa è l'Antologia in cui trovate anche la mia poesia e quelle di altri bravissimi poeti che hanno omaggiato la lirica e Alda Merini in questo concorso organizzato dal dott. Vincenzo Ursini, al quale va tutta la mia stima per la correttezza, la professionalità dell'organizzazione, e per la creazione di un evento e un omaggio così importante alla poesia che ha unito poeti di tutta l'Italia.


Pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633 e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.Poesia protetta dai diritti d'autore.