lunedì 7 gennaio 2013

Colei che parla agli alberi

Suzanne Woolcott illustration

Parlo agli alberi sottovoce,
quando nessuno mi ascolta,
ed essi, in silenzio, tendono i loro rami
per far arrivare le mie preghiere al cielo.
Abbraccio gli alberi e lascio che il mio sangue
scorra insieme alla loro linfa
perché quando il respiro si fa affannoso
il cuore ritrova il ritmo con i loro battiti.
Quando non so più dove mi trovo
mi siedo ai piedi di un albero
e accarezzo le sue radici:
esse mi riportano alla Terra…   
   Nostra amata casa.

(Valentina Meloni)
Questa poesia è pubblicata nell'antologia "Senza trucchi...nè ritocchi"


clicca sul link sottostante per info sul libro



Pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633 e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.Poesia protetta dai diritti d'autore.