domenica 16 settembre 2012

Ninna nanna del folletto






NINNA NANNA DEL FOLLETTO


Ninna nanna del folletto
tutti i bimbi mette a letto
di una nuvola fa il cuscino
nanna ninna pollicino.

Sogna alberi e foreste
foglie ,rami ,prati e feste
sogna danze sopra il mare
canti allegri di acque chiare.

Fa la ninna mio diletto
-ti sussurra il buon folletto-
stai al calduccio nel mio cuore
li' ti adagio con amore.

Dormi e lasciati cullare
nell'aurora boreale
conta stelle e pecorelle
tartarughe e ciumachelle.

Stai tranquillo e al tuo risveglio
sarai bianco come un giglio,
io ti veglio qui vicino
'che sei l'oro del mattino.

poesia di Valentina Meloni 

protetta dai diritti d'autore. Pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633 e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione scritta dell'autore.

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Conversazioni eteree



- Alberi -
antenne cosmiche
urlo silente
di braccia tese al cielo

-risponde il tuono-
tutte le nuvole
alla chiamata
ricamano centrini di pioggia

(Valentina Meloni)


Pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633 e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.Poesia protetta dai diritti d'autore.

lunedì 10 settembre 2012

Autunno in barattolo





Datemi l'autunno in un barattolo
così da poterlo portare al mare
quando c'è il sole ed è tutto limpido
quando il calore mi fa soffocare.
Datemi l'autunno formato tascabile
così da poter sfogliare gli alberi
creare tappeti variopinti e liberi
sbuffare venti di dolci bufere.
Datemi il rosso il giallo e l'arancio
la fiamma calda di stufe e camini
castagne poi noci e soffusi lumini
per l'aria serena di sogni e chimere.
Datemi il fresco friccicorio
dell'aria di brina del primo mattino
datemi il canto dell'uccellino
che saltella curioso su spoglie ginestre.
Datemi l'autunno dentro al barattolo
per respirare gli aromi preziosi
di zuppe calde con funghi e con verze
di torte friabili e dolci gustosi.
Datemi l'autunno che sta arrivando
già ne sento il richiamo festoso
datemi Autunno chiuso nel vaso
per spargere l'oro del sole giocoso.

(Valentina Meloni)


Pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633 e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.Poesia protetta dai diritti d'autore.