venerdì 21 ottobre 2011

Mi adorno del silenzioso giorno



Così s'accende il giorno sulle cime degli alberi,
senza tanti clamori, senza rumori...
Il sole che scorre nella linfa segreta
le fredde radici riporta in vita.
E' tutto un bagliore di rossi e di gialli
nell'aria triste ancora intrisa di notte.
La rosa scioglie i suoi profumi
allacciata alle foglie del gelsomino,
la luce soffusa li sorpende
come due amanti clandestini.
Sento il calore della vita, sopito,
nelle braccia conserte,
e le colline ancora avvolte
nelle coltri di nebbia,
indugiano nel sonno.
Anche tu sei immerso nei sogni
in una tana di coperte e capelli arruffati...
Mi adorno del silenzioso giorno
come un raro gioiello,
piccolo spazio di quiete,
immobile apparentemente,
come un albero profumato di vita.

(Meloni Valentina)

Pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633 e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.Poesia protetta dai diritti d'autore in
MyFreeCopyright.com Registered & Protected