martedì 16 agosto 2011

Balene


Creature d’acqua che provenite da ere remote
sembrate danzare tra le onde!
Dove si trovano le vostre dimore
celate alla vista da abissi corallini ?
Come aria il mare scivola sugli argentei fianchi!
La vostra coda, farfalla dalle ali enormi
pare volare tra flutti e spuma …
Moti mai stanchi di leggiadro fluire,
vi accarezza l’acqua, vibrando dei vostri canti
nel suo atomo cristallino
che diffonde grazia all’umano sentire.
Voi che custodite i segreti degli oceani
tra i flussi remoti di giardini silenziosi,
fiori vaganti lasciati alle onde
mai colti da umana mente.
Voi eteree creature
che trasformate il peso in leggiadria,
l’acqua in cristalli di fuoco vivo,
l’onda in spumeggianti cavalcature,
portate la grazia ai cuori!
Voi che governate la forza degli elementi,
regalate a chi non ha saputo cogliere la vostra bellezza
perle di coscienza, semi d’antica sapienza,
spruzzando coriandoli d’acqua adamantina al cielo terso.


poesia di Meloni Valentina
dipinto "Dove giocano le balene"
acrilico su tela 50x70 dell'artista Reana Maggio


Pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633 e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.Registrata e protetta dai diritti d'autore in
MyFreeCopyright.com Registered & Protected